BASTEREBBE RISPONDERE A UN SALUTO

Tanto per cominciare.

Hai scelto un libro, mi raggiungi alla cassa, lo appoggi, allungo il braccio per afferrarlo non senza averti prima chiesto se hai la tessera (perchè devi fidalizzarti, tutta la tua vita lo è, lo dimostra il fatto che non trovi mai al primo colpo la mia tessera, quella della libreria dove lavoro e ogni tanto insisti chiedendo se sono sicura che quella di altre librerie non possa comunque andare bene).

Sei muto, ti muovi a testa bassa ma – dico – perchè non rispondere al mio saluto?

Quello che interessa a noi librai, è quella sostanza che nutre i libri dopo essere stati stampati e – forse non te ne rendi conto – è il nostro incontro ad alimentarla.

Libreria

Libreria

Quando non ci sei, sistemo la libreria per te, per lasciarteli trovare anche senza il mio aiuto. Perchè certi lettori sono fatti così, come me e devono trovarli da sè.

Altri te li metto davanti agli occhi, perchè certi libri e certi autori non possiamo non sapere che esistono.

Ti confesso che quando incontro una storia che mi emoziona, non posso far finta di niente, non posso lasciare che si perda e finisca in resa senza aver vissuto.

E allora, tra gli spazi che gli editori comprano in libreria per posizionare le loro ultime uscite e dar loro rilievo in mezzo a tutto il resto, c’è sempre modo di evidenziare anche quegli autori – più nascosti – che voglio farti conoscere.

E li controllo, osservo giorno dopo giorno se quella pila si abbassa e se non accade decido se insistere o arrendermi.

Io libraio, tu lettore, frequentiamo lo stesso posto per lo stesso motivo.

Ma perchè allora accade sempre più spesso che il mio “Buogiorno” che accompagna il tuo autore, la storia che hai scelto, l’editore che ti ha intrigato, cada nel vuoto?

Non ho bisogno di conoscerti, di sapere chi sei nè come ti chiami. Il libro è il nostro patrimonio in comune.

Tu non lo sai ma un libraio impara anche da te, da quello che compri e che non vedi l’ora di cominciare a leggere. Autori che gli erano sfuggiti o verso i quali per anni non hanno avuto nessuna curiosità. O forse addirittura qualche resistenza.

“Buongiorno, lettore.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...