TEATRO FRANCO PARENTI O L’ARTE DELLA FAME

Non si tratta solo di compiere gli anni. Per noi del ’73 si tratta anche diventare quarant’enni, che è tutt’altra faccenda.

Ma il nòcciolo della questione, dentro a tutto questo rendere omaggio al vissuto in onore di quel che verrà, si spera con altrettanto entusiasmo, rischio e vivacità, è la fame. O per meglio dire, l’arte della fame.

Ieri sera il Teatro Franco Parenti ha compiuto 40 anni dalla prima, diventata storica, de “L’Ambleto” scritto da Giovanni Testori con la regia di Andrée Ruth Shammah, che vedeva in scena lo stesso Franco Parenti. Strepitoso.

Banchetto per i 40 anni del Teatro Franco PArenti (Mi)

Banchetto per i 40 anni del Teatro Franco Parenti (MI)

Non c’ero allora, sarei nata qualche mese dopo, ma c’ero ieri sera. Seduta in prima fila nella Sala Appartamento, guardavo il video (riprese RAI) di quello spettacolo che è stato, me ne rendo conto oggi, il germe della poetica di quella realtà teatrale che ha saputo cercare continuamente linfa e restare sveglio, acceso, presente: il Teatro Franco Parenti.

Penso agli anni in cui il teatro è rimasto chiuso per restauro e Andrée Ruth Shammah (direttore artistico del teatro), ha portato il teatro nei quartieri periferici di Milano, con il progetto “Il teatro sottocasa”, che ha ridato vita a luoghi “persi”, o al Tendone CityLife che ha sfamato gli abitanti del quartiere Bonola con appuntamenti di cultura musicale, teatrale, letteraria e non solo.

Banchetto 40 anni Teatro Franco Parenti (MI)

Banchetto per i 40 anni del Teatro Franco Parenti (MI)

Questa volta però il teatro è rimasto dov’è e ha invitato la città a festeggiare il lavoro fatto, le scelte prese nell’arco del tempo tese a risolvere le urgenze, a sfamare, a nutrire. Allora come oggi.

In perfetta linea con il tema dell’Expò 2015: “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, ecco un tavolo lunghissimo, imbandito con cibi semplici: miele, formaggi, patate, pane…e la luce delle candele, la cera che cola e si solidifica su bottiglie vuote e riporta tutto un pò indietro.

Non ho mangiato. Non avevo fame?
E’ che avevo le farfalle allo stomaco, come quando t’innamori e tutto diventa all’improvviso elementare e potente.

Una regia perfetta, un banchetto destino a durare…

p.s. sabato 19 e domenica 20 gennaio RAI 5 trasmetterà alcuni spettacoli storici del Teatro Franco Parenti per i suoi primi 40 anni. E’ un’occasione per vedere “L’Ambleto” (e non solo) e godere di tanta genialità!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...